“Lo scrivere è un’arma tra serpente e airone”

PREFAZIONE DI MANUEL COHEN

Un filo che porta in cerca della vita. La poesia come farmaco di Bice Previtera

Quante vite ha un libro? Quante vite un libro racchiude e rivela? Quante ne ritroviamo e quante ne perdiamo? Quanta vita è detta, annotata, raccontata, insinuata, suggerita tra le pieghe dei versi? E quanti mondi, quante lune, quanti mari, quante stagioni, quante occasioni? Quanti libri in un libro risuonano? Leggere le nuove pagine di Bice Previtera è avventurarsi in un romanzo in versi, in una storia che si dipana in mille rivoli, che imbocca più sentieri. Ma una storia che sempre prende e parte e ritorna a e da un nucleo germinale o da un centro emozionale: la vita, la vita in sé: «Ogni giorno è un frammento / di noi stessi, un’ombra / che sembra attendere il ritorno / dell’insieme, un filo che porta / in cerca della vita, la vita / vera, che lascia l’intima / essenza ancor più esposta.», leggiamo in Ogni giorno è un frammento, uno tra i testi più alti e più esemplificativi, in costante dialogo e in ascolto ideale con la poesia e con l’umanesimo sensibile di Emily Dickinson.

Comunicato Stampa

Presentazione Aranciera di San Sisto
26 novembre 2015

Acquista il libro su:

Galleria

Video